Orlo Urgente con Orlo Svelto

Livello: Principiante

Hai bisogno di fare un orlo urgente ma non hai la macchina da cucire,non hai il tempo per cimentarti nel tentativo di farlo a mano e non riesci a portare il capo in una sartoria per affidarti a delle professioniste?

Tieni sempre a casa una confezione di orlo svelto. E’ praticissimo e facile da usare. Si tratta di una strisciolina di colla per tessusti termoadesiva che vi aiuterà in un baleno con il vostro orlo che quindi verrà fatto senza l’aiuto di cuciture.

Quindi ,eccovi una facile guida per realizzare l’orlo con orlo svelto:

  1. Prendete il segno della lunghezza finita del vostro pantalone o della vostra gonna.Se si tratta di un pantalone basatevi sul dietro piuttosto che sul davanti,osservate se avete le scarpe con cui verrà indossato,che cada almeno a metà tacco se il fondo è leggermente svasato,poco oltre la caviglia se è un pantalone stretto e a 3/4 del tacco se è un pantalone stile “palazzo”. Se è una gonna o un abito osservate pure il davanti,puoi leggere anche il post sull’orlo gonna per ulteriori informazioni.

  2. Stendete il capo su un tavolo e segnate la linea del vostro orlo con un gesso da sarta e calcolate anche un margine per la piega che di solito è di 4 o 5 cm + 1 cm da ripiegare per rendere il lavoro più pulito.

  3. Tagliate lungo la linea di margine tracciata.

  4. Posizionatevi sull’asse da stiro e stirate lungo le linee tracciate.Quindi otterrete una piega interna da 4-5 cm ed un altro cm ripiegato sempre all’interno

  5. Posizionate la strisciolina di orlo svelto all’altezza del cm ripiegato e con il ferro da stiro ben caldo fate scioglere la colla procedendo lentamente per evitare di creare piegoline ed avere un lavoro fatto bene.

  • Il vostro orlo è pronto. Consiglio di valutare, prima di utilizzare questa tecnica, il tipo di tessuto. Preferibilmente da non usare su tessuti troppo leggeri o a trama larga perchè si vedrebbe la colla.Invece il risultato su tessuti più consistenti è buono.

celestecrea

 

Be Sociable, Share!
Precedente Macchia Ostinata. Come recuperare una maglia Successivo Segnalibro fai da te

Lascia un commento

*