Orlo Gonna: 1a parte

Livello: Principianti

Se avete seguito gli articoli precedenti,avrete imparato a fare  il sottopunto; ora mettiamo in pratica i miei insegnamenti….

Utilizziamo il sottopunto n°1 per fare l’orlo ad una gonna classica o ad un vestito che già all’origine ha un’orlo liscio senza cuciture a macchina.Per cominciare,è meglio lasciar stare fondi che hanno lo spacchetto perchè richiederebbe una rifinitura aggiuntiva che magari spiegherò più avanti.

Per prima cosa dobbiamo prendere il segno della lunghezza che vogliamo ottenere.Questa prima operazione sembra molto semplice,ma se non viene fatta correttamente rischiamo di mandare a monte tutto il nostro impegno che metteremo poi negli altri passaggi,quindi chi ben comincia è già a metà dell’opera,vediamo qual’è il modo giusto per vedere la lunghezza.

Se il capo è di un’altra persona sarà più semplice imparare a prendere la misura,se invece è per voi è meglio farsi aiutare.

  1. Indossate la gonna (o il vestito,parlerò di gonna per comodità,ma vale lo stesso per gli abiti),controllate che la vita sia posizionata nel punto giusto.

  2. La persona che indossa deve stare ben dritta ma rilassata,insomma normale ma non storta

  3. Piegate il tessuto verso l’interno e fermate con spilli sufficienti a capire l’effetto finale.Non mettete un povero misero spillo che cadrà appena la “modella” sfilerà la gonna.

  4. Controllate insieme che la lunghezza sia quella desiderata

In caso di qualche difetto particolare,per esempio:pancetta un pò pronunciata,anca più alta da un lato,posture non proprio diritte,ecc… bisogna fare un’operazione aggiuntiva per assicurarci la buona riuscita dell’orlo.

Dopo il punto 4,trasferite qualche spillo esattamente sulla lunghezza decisa e quindi rifate scendere la piega fatta al punto 3. Armatevi di metro o meglio ancora un lungo righello e controllate la misura dal pavimento per tutta la circonferenza del fondo.Per fare questa operazione c’è anche uno strumento che si può acquistare dai rifornitori di macchine da cucire.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento


*