Cambio Dell’Armadio

Ciao ragazze !

La temperatura comincia ad alzarsi,il sole splende,gli uccellini cinguettano ed i fiori  risbocciano…

Che bello,arriva la Primavera !

Purtroppo,arriva anche un lavoro da fare,che,diaciamoci la verità,è tutt’altro che divertente….Il Cambio dell’Armadio.

Consigli

  • Svuotate completamente l’armadio perchè bisogna approfittare per pulirlo

  • Io ho uno spruzzino multiuso fai-da-me che va benissimo,è economico,ecologico e profumato.              

Eccovi la ricetta: 

 ” Ho messo qualche goccia di olio essenziale di Lavanda (ma potete usare quello che preferite) in 2 cucchiai di bicarbonato,poi ci ho versato sopra 400ml di acqua distillata.    Quando il bicarbonato si è sciolto per bene ho aggiunto 2 cucchiai di alcool. Mescolato e travasato il tutto in uno spruzzatore. 

 Il Bicarbonato  è Igienizzante,Sgrassante e toglie gli Odori.”

  • Lasciate aperto armadio e finestra (se è una bella giornata) in modo che asciughi bene.

Ed ecco arrivare il Cucito…..

  • Per prima cosa passiamo in rassegna abiti, giacconi e cappotti della stagione passata ma anche i vestiti che andiamo a tirare fuori per la nostra primavera/estate.

Creiamo un gruppo di abiti da riparare: tutti i capi a cui manca un bottone;c’è la cucitura scucita; le tasche bucate;ecc….

Creiamo un gruppo di abiti da reinventare: ci sono sempre dei capi che non ci convincono più,eppure non possiamo buttare perchè hanno quel qualcosa che potrebbe ancora piacerci…..bene,teniamoli! Possiamo restaurarli e riutilizzarli ancora,basterà un po’ di fantasia e buona volontà.   ( Posterò prossimamente un articolo sull’argomento)

Creiamo un gruppo di abiti da dare in beneficienza : o.k. spesso c’è qualcosa di irrecuperabile…

Creiamo un gruppo di abiti da buttare: tutti quei capi irreparabili o davvero consumati buttiamoli,non continuamo a farli vagare nei meandri del nostro armadio. Però prima di dargli degna sepoltura recuperiamo tutto quello che si può! Ovvero: bottoni,cerniere (funzionanti),passamanerie interessanti,applicazioni,ecc…

  • Poi possiamo confezionare dei sacchettini di Lavanda da appendere tra i vestiti e infilare in fondo ai cassetti. (Il prossimo post spiegherà come fare i sacchetti)

Altri consigli utili….

  • Tempo fa,avevo letto da qualche parte come riporre le scarpe dentro l’armadio se purtroppo non possediamo una scarpiera.

Ogni paio di scarpe va riposto pulito nella sua scatola;le scatole saranno ordinatamente impilate nel ripiano più basso del vostro armadio e sopra ogni scatola ci appiccichiamo la foto delle scarpe che contiene così la ricerca delle decoltè giuste per l’abito del sabato sera sarà semplice e veloce.

  • Un altro consiglio riguarda come appendere gli abiti; sempre per velocizzare la ricerca magari al mattino quando dobbiamo correre a lavoro,portare bimbi a scuola ed asilo e (help!) sono già le 8..

Io appendo per categoria, per esempio: pantaloni,gonne,vestiti,maglie,t-shirt,golfini,ecc…e poi al mattino scelgo in base alla giornata.

  • Oppure,una volta avevo provato a creare già belli e pronti gli accostamenti migliori….non so se mi sono spiegata, esempio: io so che il pantalone blu sta troppo bene con il top bianco e sopra il golfino blu e la cintura marrone; quindi appendo il tutto unito,in modo da avere la mia “mise” già pronta e faccio questo per tutto il guardaroba.

Ho finito i consigli,spero che questo articolo possa essere utile, presto spiegherò come realizzare i sacchetti di lavanda e come reinventare i vostri capi.

Per altre idee potete dare un’occhiata qui:

http://www.lascatoladeisegreti.it/armadi.htm

http://ilblogdelledonnecasabellezzamodacucinarimedimammabenessere.myblog.it/archive/2011/04/29/il-cambio-del-guardaroba-armadio.html

http://www.imurr.it/category/consigli-di-stile/

Ciao,

celestecrea 

 

 

 

Be Sociable, Share!

2 commenti su “Cambio Dell’Armadio

  1. I see you don’t use the potential of social websites like pinterest and facebook on your site.
    You can get huge traffic from social sites on autopilot using one useful app,
    for more details search in google for:
    Alufi’s Social Automation

Lascia un commento


*